Ristrutturazione trilocale a Sauze d’Oulx

RISTRUTTURAZIONE TRILOCALE A SAUZE D’OULX

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

L’appartamento è situato all’ultimo piano di un condominio degli anni ’70 nel comune di Sauze d’Oulx nella Valle di Susa. La superficie utile di circa 50 mq si compone di ingresso, soggiorno, angolo cottura, 2 camere da letto e bagno. Come primo intervento si decide di effettuare una demolizione completa di tutte le murature non portanti, dei tramezzi, dei pavimenti, dei rivestimenti e dei controsoffitti per portare alla luce lo scheletro strutturale e per analizzare lo spazio a disposizione per il nuovo progetto. Dopo la prima fase di lavoro si approfondisce l’analisi delle strutture e del tetto individuando gli interventi di consolidamento e coibentazione necessari per ripristinare l’involucro.

Rispetto alla distribuzione dei locali precedente alla ristrutturazione, il nuovo progetto prevede la realizzazione di una grande area giorno composta da una zona ingresso ben attrezzata una zona dedicata al relax completa di ogni comfort. Per la zona pranzo abbiamo sfruttato la parte più alta della trave inclinata dove trova posto un tavolo completo di panche pronto ad ospitare fino ad 8 persone.

Nel soggiorno sono state lasciate a vista le travi, ora ripulite, mentre nell’ingresso si è optato per un ribassamento con contrososffitto in legno utile per inserire dei faretti per l’illuminazione. Una porta finestra con ante scorrevoli sostituisce il vecchio serramento diventando uno scenografico quadro naturale portando la montagna in casa.

Rispetto alla precedente disposizione, la cucina si sviluppa al di sotto della falda inclinata sfruttando lo spazio con una progettazione sartoriale degli arredi. Una finestra dalla forma trapezoidale è stata ricavata per illuminare piacevolmente questo angolo di casa.

È stato realizzato un totale relooking del bagno precedente. Il bagno adiacente alla cucina, è ben organizzato con una comoda doccia, un mobile attrezzato con lavabo d’appoggio. Trova posto anche un piccolo vano dedicato alla lavatrice e un funzionale scaldasalviette.

Il boiler, precedentemente collocato a vista nel bagno, è stato spostato e posizionato nel vano tecnico ricavato sotto la falda inclinata (spazio che sarebbe stato perso ed inutilizzato). Il boiler è accessibile dal soggiorno spostando il mobile tv su ruote: una soluzione pratica, funzionale e inaspettata. Anche l’ambiente della camera da letto viene rinnovato nella sua totalità. Nella camera da letto principale trova posto un comodo armadio-guardaroba. La stanza viene riscaldata da una parziale boiserie nel retro letto con illuminazione a strip LED. Un utile ripostiglio in quota è stato ricavato posizionando dei profili in acciaio che sorreggono un soppalco in legno. Una botola nascosta permette l’accesso al vano.

Infine, è stata realizzata una seconda cameretta completa di mobile trasformabile contenente un letto a castello con due letti a scomparsa. Sopra e sotto la trave inclinata che attraversa la camera si sono sviluppati gli arredi su misura completi di armadi-guardaroba, libreria e scrivania ribalta.

La struttura ostica dell’appartamento, inizialmente apparsa come un vincolo, è diventata parte integrante dell’elemento architettonico valorizzato dalla progettazione. La realizzazione del complesso progetto è stata caratterizzata dalla scelta dei materiali, delle finiture e dei corpi illuminanti. Per il pavimento in larice, la boiserie e gli arredi su misura è stata utilizzata l’essenza d’abete vecchio biondo. Una palette di colori sui toni del nero e del grigio è comune a tutti gli ambienti. Il colore nero viene richiamato in numerosi dettagli della casa, quali le maniglie, le luci, i termoarredi, il top della cucina in HPL con lavabo integrato, la rubinetteria e la stufa.

Il grigio si ritrova nelle piastrelle del bagno in gres pulpis anticato, nel lavabo sospeso in pietra naturale grigia, nel divano e nel colore delle pareti.

L’ambiente risulta equilibrato, armonioso, pronto per essere vissuto stagione dopo stagione.

CREDITS:
Progetto e direzione lavori: arch. Massimiliano Longanizzi
Fotografia: Giampiero Turcati

PROGETTO

COM’ERA PRIMA

Ti è piaciuto un oggetto presente nelle lavorazioni?

VISITA LO SHOP! Contattaci Ora

×